India Paese Ospite Ufficiale

  • Da sempre la Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico promuove la cooperazione tra i popoli attraverso lo scambio di esperienze e la partecipazione di Paesi non solo del Mediterraneo e del Medio Oriente e con la presenza annuale di un Paese Ospite: nel 2015 sarà la volta dell’India.

    Hampi, la magnifica capitale dell’Impero Vijayanagar

    La “città delle rovine” di Hampi è stata scelta per rappresentare i tesori archeologici dell’India in occasione della BMTA 2015.

    Hampi, sito archeologico di 26 kmq, si trova nello stato indiano del Karnataka ed è Patrimonio UNESCO dal 1986.

    La capitale dell’Impero Hindu Vijayanagar (1336-1565) univa tre stati: Karnataka, Andhra Pradesh e Maharashtra. Nel 1565 all’arrivo degli invasori musulmani gran parte della città fu distrutta e gli abitanti furono costretti a fuggire. Secondo la storia, Hampi è stata altrettanto bella e grande come la città di Roma imperiale e abitata da centinaia di migliaia di persone durante il suo periodo d’oro.

    Tra templi ben conservati, sistemi d’irrigazione, padiglioni architettonicamente ricercati, magnifici palazzi, i paesaggi intorno Hampi sono caratterizzati da enormi massi di granito dalle forme bizzarre che sembrano caduti accidentalmente, valli rigogliose con risaie panoramiche e vaste piantagioni di banane.

    In molti dei monumenti si possono ancora ammirare i resti di un glorioso passato per quanto riguarda l’architettura, la musica e tutte le altre arti.

    Il tempio Vitthala si distingue, rispetto agli altri, per i suoi meravigliosi decori e il suo tempio principale, dedicato alla dea Vishnu, è considerato il miglior esempio per il suo stile del periodo Vijayanagara. Da non perdere, il tempio monolitico di Garuda. Il Tempio di Virupaksha situato sulla riva del fiume Tungabhadra era il centro religioso dell’ex Vijayanagara ed è ancora oggi un luogo di pellegrinaggio. L’ingresso avviene attraverso una torre di 52 metri di altezza che si trova nel vivace Bazar di Hampi, il punto di partenza per i tour.

    Poco fuori della città principale, si può esplorare la Royal Enclosure, l’area reale, che contiene le rovine di alcuni palazzi, padiglioni, stalle per gli elefanti, il bagno della regina e giardini.

    La scultura più famosa che s’incontra è la Narazimha, un monolite di quasi sette metri che raffigura una delle incarnazioni di Vishnu in una posizione yoga.

    Hampi cresce sempre più quale destinazione turistica internazionale nell’India del Sud, gli aeroporti più vicini sono Goa (320 km) e Bangalore (340 km).