Relazione finale 2013

  • Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico

    Relazione conclusiva della XVI edizione

     

    Sono stati circa 10.000 i visitatori della XVI edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, che per la prima volta si è svolta sul sito Unesco nell’area archeologica della città antica di Paestum.

    Il Salone Espositivo di circa 3000 mq è stato allestito di fianco al tempio di Cerere con 150 espositori di cui 20 Paesi esteri, il Venezuela ospite ufficiale e per la prima volta Cina e Bahrain. Il Workshop si è svolto nel Museo Archeologico Nazionale con 40 buyers esteri (30 da Nord e Centro Europa selezionati dall’Enit e 10 israeliani da Intertrade, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Salerno) provenienti da 9 Paesi che hanno incontrato 250 operatori dell’offerta turistica.

    Il ricco programma conferenze ha annoverato 50 appuntamenti con 250 relatori tra cui il Sottosegretario al Turismo Simonetta Giordani che ha aperto i lavori, il Sottosegretario al MiBACT Ilaria Borletti Buitoni, il Segretario Generale UNWTO Organizzazione Mondiale del Turismo Taleb Rifai, il Consigliere Speciale del Direttore Generale UNESCO Mounir Bouchenaki, il Direttore Generale DG per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale MiBACT Anna Maria Buzzi, il Direttore Generale DG per le Antichità MiBACT Luigi Malnati, il Direttore Generale dell’ICCROM Stefano De Caro.

    Tra gli ospiti internazionali Mai bint Mohammed Al-Khalifa Ministro della Cultura e del Turismo del Regno del Bahrain, Vagif Aliyev Vice Ministro della Cultura e del Turismo della Repubblica dell’Azerbaijan, Julián Isaías Rodríguez Díaz Ambasciatore del Venezuela in Italia, Merike Kokajev Ambasciatrice dell’Estonia in Italia, Liu ChangChun Vice Ambasciatore della Repubblica Popolare Cinese in Italia.

    Agli Incontri con i Protagonisti sono intervenuti Alberto Angela, Syusy Blady e Patrizio Roversi, Eva Cantarella, Viviano Domenici, Valerio Massimo Manfredi, Mario Tozzi.

    La Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale e la Direzione Generale per le Antichità del MiBACT hanno organizzato a Paestum il convegno “Non solo i grandi attrattori per il turismo del Bel Paese. Come fare sistema per rendere il patrimonio diffuso valore aggiunto per lo sviluppo territoriale” con la partecipazione dei Soprintendenti Archeologici, dei Direttori Regionali e delle Organizzazioni di categoria. La Direzione Generale per le Antichità, in collaborazione con ANA Associazione Nazionale Archeologi, CIA Confederazione Italiana Archeologi e Assotecnici, ha convocato gli Stati Generali dell’Archeologia per fare il punto sulla professione dell’archeologo.

    Il Ministero degli Affari Esteri con la Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese ha riunito i Direttori delle missioni archeologiche impegnate in Albania, Giordania, Perù, Turchia sul tema “Archeologia, sostenibilità, turismo”, mentre con la Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo ha presentato il Programma CHUD (Cultural Heritage & Urban Development) a supporto della salvaguardia del Patrimonio Culturale del Libano. Nell’ambito di questa iniziativa la Borsa ha inteso celebrare Manama Capitale Araba del Turismo 2013 con la partecipazione della Ministra Al-Khalifa.

    In occasione del  VII Incontro Internazionale delle Testate Archeologiche e Turistiche in collaborazione con ICCROM ed Archeo, alla presenza dei direttori delle principali testate, si è discusso sul tema “Patrimonio culturale per quale turismo?”.

    Nell’ambito di ArcheoVirtual, mostra internazionale di tecnologie virtuali a cura dell’Istituto per le Tecnologie Applicate ai Beni Culturali del CNR e di V-MusT.net, i numerosi visitatori hanno potuto fare un emozionante viaggio nello spazio e nel tempo ed in occasione del Workshop gli esperti del settore, tra cui Stefano De Caro Direttore Generale ICCROM e Riccardo Pozzo Direttore del Dipartimento di Scienze Umane e Sociali, Patrimonio Culturale del CNR, si sono confrontati per delineare “Il museo del futuro”.

    In collaborazione con “Domenica” de Il Sole 24 Ore, ha avuto luogo la conferenzaQuale tutela e quale valorizzazione dei beni culturali per lo sviluppo turistico e l’occupazione?” con la moderazione di Armando Massarenti e la partecipazione di Patrizia Asproni Presidente Confcultura, Anna Maria Buzzi Direttore Generale DG per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale MiBACT, Vittorio Cogliati Dezza Presidente Nazionale Legambiente, Franco Iseppi Presidente Touring Club Italiano.

    Il Premio “Paestum Archeologia” è stato consegnato a Mai bint Mohammed Al-Khalifa Ministro della Cultura e del Turismo del Regno del Bahrain, Viviano Domenici Giornalista e scrittore, Archaeological Institute of America.

    L’ANA Associazione Nazionale Archeologi, la CIA Confederazione Italiana Archeologi, i Gruppi Archeologici d’Italia, gli Archeoclub d’Italia e l’IRIAE International Research Institute for Archaeology and Ethnology sono stati presenti in gran numero con i propri associati.

    I Laboratori di Archeologia Sperimentale in collaborazione con il Museo dei Grandi Fiumi di Rovigo hanno offerto ai visitatori l’opportunità di conoscere la cultura antropologica e materiale dell’antichità attraverso la riproduzione delle tecniche utilizzate dall’uomo per realizzare manufatti di uso quotidiano.

    In ArcheoLavoro, partner ufficiale l’Università Telematica Pegaso, le Università hanno presentato l’offerta formativa dedicata ai Corsi di Laurea e Master in Archeologia, Beni Culturali e Turismo Culturale, mentre Paolo Matthiae ha presentato la figura professionale dell’archeologo con la proiezione del filmato a cura di Rai Educational.

    Notevole il riscontro mediatico, con circa 150  giornalisti accreditati e servizi giornalistici trasmessi su Tg2, Radio Uno Rai, Rai3 “Buongiorno Regione”, Tgr Campania, Rai1 “La Vita in diretta”.

    L’iniziativa è stata promossa da Regione Campania Assessorato al Turismo e Beni Culturali, Provincia di Salerno, Comune di Capaccio Paestum e Soprintendenza per i Beni Archeologici di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta, sotto l’Alto Patronato della Presidente della Repubblica con il sostegno dell’UNWTO Organizzazione Mondiale del Turismo, dell’UNESCO, dell’ICCROM Centro Internazionale di Studi per la Conservazione ed il Restauro dei Beni Culturali, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

    Si è svolta con il patrocinio di Ministero degli Affari Esteri, Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, UPI Unione Province d’Italia, ANCI, ICOMOS, Touring Club Italiano, Automobile Club d’Italia, Federturismo Confindustria, Confturismo, Assoturismo, Fiavet, Confcultura.

    Media Partner sono stati ANSA, Domenica de Il Sole 24 Ore, Nòva de Il Sole 24 Ore, Rai Educational, Rai Scuola, Archeo, Archeologia Viva, Archeonews, Focus Storia, Forma Urbis, Il Giornale dell’Arte, Il Turismo Culturale, Medioevo, Storica, Touring, Turisti per caso, Voyager.

    Vettore ufficiale è stato Trenitalia.

    Partner tecnico Convergenze di Capaccio Paestum.