Relazione finale

  • عفوا، هذه المدخلة موجودة فقط في الإيطالية و الإنجليزية الأمريكية. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in this site default language. You may click one of the links to switch the site language to another available language.

    Conclusa la XXII Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico,
    dal 14 al 17 novembre 2019 a Paestum,
    tra il Centro Espositivo Savoy Hotel e il Parco Archeologico:
    il bilancio consuntivo e l’arrivederci alla XXIII edizione dal 19 al 22 novembre 2020

     

    Da giovedì 14 a domenica 17 novembre si è svolta a Paestum la XXII edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico: la location per Salone Espositivo, Programma Conferenze e Workshop ENIT è stato il Centro Espositivo del Savoy Hotel, a soli 2 km dal Parco Archeologico, dal Museo e dalla Basilica, dove hanno avuto luogo le altre sezioni (ArcheoExperience, ArcheoLavoro, la Mostra ArcheoVirtual, le Visite Guidate).

    La BMTA, promossa e sostenuta da Regione Campania, Città di Capaccio Paestum, Parco Archeologico di Paestum, ideata e organizzata dalla Leader srl con la direzione di Ugo Picarelli, si è confermata un evento originale nel suo genere: luogo di approfondimento e divulgazione di temi dedicati al turismo culturale e al patrimonio; occasione di incontro per gli addetti ai lavori, gli operatori turistici e culturali, i viaggiatori, gli appassionati; un format di successo testimoniato dalle prestigiose collaborazioni di organismi internazionali quali UNESCO e UNWTO e dal prezioso e significativo sostegno del MiBACT Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo.

    La XXIII edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico si svolgerà da giovedì 19 a domenica 22 novembre 2020.

    I DATI DELL’EDIZIONE 2019

    Il Salone Espositivo ha ospitato 100 espositori, provenienti da 11 regioni italiane (Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Sardegna, Sicilia, Toscana, Veneto), di cui 20 Paesi Esteri (da Africa, Asia, Europa, Medio Oriente, Sud America) in rappresentanza di 4 continenti.

    Il Workshop con i buyer, che hanno incontrato oltre 100 operatori dell’offerta turistica, ha visto la partecipazione di 20 tour operator selezionati dall’ENIT (provenienti da 7 Paesi europei), del principale specialista australiano in viaggi culturali in Europa per College e High School e, per la prima volta, di 5 tour operator nazionali, che promuovono le destinazioni turistico-archeologiche del Sud Italia.

     Il ricco programma articolato in 12 Sezioni ha annoverato circa 70 tra conferenze e incontri e 300 relatori.

    Notevole è stato il riscontro mediatico:

    – circa 100 giornalisti accreditati, tra cui 10 della stampa estera;

    – ampia rassegna stampa delle principali agenzie e testate giornalistiche: Ansa, Il Giorno, Il Mattino, Il Resto del Carlino, Il Sole 24 Ore, La Nazione, La Repubblica, La Stampa e della stampa specializzata: GuidaViaggi, L’Agenzia di Viaggi, Travelnostop;

    – servizi giornalistici, approfondimenti, interviste: Rai Due “Tg2 Sì viaggiare e Tg2 Storie”, Rai Tre “Tg3 Linea Notte” e “Tgr Campania”, Rai Cultura, RaiNews24, RadioRai “Gr” e “I Viaggi di RadioUno”, Isoradio, Radio24.

    2.500 studenti in rappresentanza di 40 Scuole Secondarie Superiori provenienti da 5 regioni (Basilicata, Campania, Lazio, Puglia, Veneto), accompagnati da 200 docenti, hanno partecipato alle iniziative loro dedicate presso la Basilica, il Museo e il Parco Archeologico (ArcheoExperience, ArcheoLavoro, ArcheoVirtual, le Visite Guidate).

    In un mese, fino al 17 novembre, si sono registrati quasi 40.000 mila accessi sul sito www.bmta.it e sono state più di 115.000 mila le pagine visitate. Tra le più visionate, oltre al programma, si annoverano quelle relative agli espositori presenti e quella in cui si forniscono le informazioni sulle offerte di Trenitalia per raggiungere Paestum dedicate ai visitatori della Borsa.

    12 dirette streaming disponibili sia su Facebook che sul sito, tuttora presenti in una playlist dedicata, per un totale di 20 ore di trasmissione live: più di 5.000 visualizzazioni totali su Facebook. Tra i più seguiti, gli incontri “Il Giornalismo dei Beni Culturali” e “Il Colosseo incontra Cartagine”.

    La pagina Facebook della Borsa ha registrato numeri importanti: solo nella settimana dell’evento hanno interagito ben 22mila persone. Straordinaria l’attenzione riservata al racconto dell’evento dai più importanti Parchi e Musei presenti che, anche attraverso i propri canali ufficiali di comunicazione, hanno rilanciato le iniziative proposte a Paestum, dando ulteriore eco e lustro alla divulgazione dell’edizione. Espositori, relatori, visitatori sono stati i “testimonial” più entusiasti a diffondere le iniziative della Borsa, generando un forte coinvolgimento non solo attraverso Facebook ma anche con una costante pubblicazione di Instagram Stories: la BMTA2019 è stata raccontata, grazie a questo strumento, da molteplici punti di vista.

    LE SEZIONI: 12 EVENTI UNICI AL MONDO TUTTI IN UNA BORSA

    CONFERENZE E RELATORI: 

    • CONFERENZA DI APERTURA, coordinata da Ugo Picarelli Fondatore e Direttore della Borsa, sono intervenuti Francesco Alfieri Sindaco di Capaccio Paestum, Gabriel Zuchtriegel Direttore Parco Archeologico di Paestum, Ciro Miniero Vescovo di Vallo della Lucania, Michele Strianese Presidente Provincia di Salerno, Tommaso Pellegrino Presidente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, Antonio Lampis Direttore Generale Musei MiBACT, Mounir Bouchenaki Consigliere Speciale del Direttore Generale UNESCO, Alessandra Priante Direttore Regione Europa UNWTO, Corrado Matera Assessore Sviluppo e Promozione del Turismo della Regione Campania;
    • IL GIORNALISMO DEI BENI CULTURALI, Corso di Formazione in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti della Campania, coordinato dal Presidente Ottavio Lucarelli, con gli interventi di Antonio Lampis Direttore Generale Musei MiBACT, Eva Degl’Innocenti Direttore Museo Archeologico Nazionale di Taranto, Paolo Giulierini Direttore Museo Archeologico Nazionale di Napoli, Carmelo Malacrino Direttore Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, Massimo Osanna Direttore Generale Parco Archeologico di Pompei, Fabio Pagano Direttore Parco Archeologico dei Campi Flegrei, Francesco Sirano Direttore Parco Archeologico di Ercolano, Gabriel Zuchtriegel Direttore Parco Archeologico di Paestum;
    • L’INCOMING DEL TURISMO ARCHEOLOGICO: OPPORTUNITÀ PER LO SVILUPPO LOCALE DEI TERRITORI, con la moderazione di Silvestro Serra Direttore Responsabile “Touring”, sono intervenuti Antonio Lampis Direttore Generale Musei MiBACT, Serafino Lo Piano Responsabile Vendite Long Haul Trenitalia, Mara Manente Direttore CISET Centro Internazionale di Studi sull’Economia Turistica Università Ca’ Foscari Venezia, Gabriele Milani Direttore Nazionale FTO Federazione del Turismo Organizzato di Confturismo Confcommercio, Gavino Maresu già docente di Gestione delle imprese e degli eventi turistici Università di Genova (che ha presentato la ricerca “Patrimonio archeologico e turismo”, anteprima della XXIII edizione del Rapporto sul Turismo Italiano a cura di CNR/IRISS) e i Tour Operator nazionali specialisti nel turismo archeologico della destinazione Italia: Piergianni Addis Fondatore Kel12 Tour Operator, Dante Bartoli Archeologo e Product Manager I Viaggi di Maurizio Levi, Fabio Bourbon Archeologo e Assistente Culturale Il Tucano Viaggi Ricerca, Chiara Niccoli Serio Archeologo Far East Viaggi, Massimo Taddei Direttore Tecnico DaVinci Travels, Amerigo Varotti Direttore Generale Confcommercio Pesaro e Urbino;
    • PICCOLE TERRE TRA GRANDI CONTINENTI: LE ISOLE DEL MEDITERRANEO CENTRALE NELLA PREISTORIA a cura dell’IIPP Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, con il Vice Presidente Massimo Cultraro;
    • AUDIZIONE PUBBLICA SU CULTURA E TURISMO DEL CESE COMITATO ECONOMICO SOCIALE EUROPEO “Una strategia europea per il turismo e la cultura in un nuovo Rinascimento Europeo” con Luca Jahier Presidente CESE, Antonello Pezzini Componente CESE, Ignazio Abrignani Presidente Osservatorio Parlamentare per il Turismo, Alfonso Andria Presidente Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali – Ravello, Claudio Bocci Direttore Federculture, Mounir Bouchenaki Consigliere Speciale del Direttore Generale UNESCO, Mattia Fantinati Componente X Commissione Attività Produttive, Commercio e Turismo della Camera dei Deputati, Luigi Gallo Presidente VII Commissione Cultura, Scienza e Istruzione della Camera dei Deputati, Anne Grady Policy Officer presso l’Unità Cultura della Commissione Europea, Renzo Iorio Presidente Gruppo Tecnico Cultura e Sviluppo di Confindustria e Past President Federturismo, Franco Iseppi Presidente Touring Club Italiano, Vittorio Messina Presidente Assoturismo Confesercenti, Andrea Prete Vice Presidente Vicario Unioncamere, Alessandra Priante Direttore Regione Europa UNWTO, Julie Ward Vice Presidente Commissione Cultura e Istruzione del Parlamento Europeo;
    • IV CONVEGNO INTERNAZIONALE “DIALOGHI SULL’ARCHEOLOGIA DELLA MAGNA GRECIA E DEL MEDITERRANEO” a cura della Fondazione Paestum, con il Presidente Emanuele Greco e Paolo Apolito Antropologo e Docente di Antropologia Culturale Università Roma Tre, Filippo Coarelli Archeologo e Professore Emerito Università di Perugia, Denis Knoepfler Archeologo, già Professore di Histoire et épigraphie des cités grecques Collegè de France, Membro Académie des inscriptions et belles-lettres, Hans Lohmann Archeologo e Professore Emerito Ruhr-Universität Bochum, Massimo Osanna Direttore Generale Parco Archeologico di Pompei, Katja Sporn Direttore Istituto Archeologico Germanico di Atene;
    • ANTEPRIMA ITALIA – CINA 2020: INSIEME PER LA VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE, incontro con la delegazione culturale cinese più numerosa avuta in Italia, partecipazione coordinata da ICOMOS China; sono intervenuti Yang Si Direttore Dipartimento Tsinghua Heritage Institute for Digitization, Liu Bin Direttore Zhejiang Cultural Relics Archaeology Institute, Liu Kecheng Direttore Shannxi Provincial Conservation Engineering Institute of Monument & Sites; ha condotto
      Maurizio Di Stefano
      Presidente Emerito ICOMOS Italia;
    • CERIMONIA DI CONSEGNA DELL’INTERNATIONAL ARCHAEOLOGICAL DISCOVERY AWARD “KHALED AL-ASAAD” in collaborazione con Archeo, coordinata da Andreas M. Steiner Direttore Responsabile “Archeo”, sono intervenuti Mounir Bouchenaki Consigliere Speciale del Direttore Generale UNESCO, Paolo Matthiae Professore Emerito “Sapienza” Università di Roma e Accademico dei Lincei, Fayrouz Asaad Archeologa e figlia di Khaled al-Asaad, Mohamad Saleh Ultimo Direttore per il Turismo di Palmira; ha ritirato il Premio per la scoperta del più antico relitto intatto del mondo Jonathan Adams Responsabile Black Sea Maritime Archaeology Project (MAP);
    • TURISMO ARCHEOLOGICO, PARCHI E PICCOLI COMUNI DI QUALITÀ a cura del Touring Club Italiano, con il Presidente Franco Iseppi e il Vice Presidente Giuseppe Roma;
    • WORKSHOP ARCHEOVIRTUAL “IL PATRIMONIO CULTURALE FRA SCIENZA E RACCONTO” moderato da Augusto Palombini del CNR ISPC, Direttore Scientifico di ArcheoVirtual, con la partecipazione di: Costanza Miliani Direttore CNR ISPC, Rosanna Romano Direttore Generale per le Politiche Culturali e il Turismo della Regione Campania, Nicolette Mandarano Digital Media Curator Barberini Corsini Gallerie Nazionali, Ciro Cacciola Direttore MAV Ercolano, Cristiana Carlini Museo Tattile Statale Omero – Ancona, Nadia Murolo Dirigente di staff della Direzione Generale per le Politiche Culturali e il Turismo della Regione Campania, Alfonsina Pagano User Experience Research CNR ISPC, Davide Borra Imprenditore digitale No.Real e Coordinatore Dipartimento di “Digital Communication design” IAAD Istituto d’Arte Applicata e Design, Antonella Sbrilli Associato di Storia dell’Arte Contemporanea “Sapienza” Università di Roma, Luciano Ragazzi Funzionario della Direzione Generale per le Politiche Culturali e del Turismo della Regione Campania, Angela PontrandolfoResponsabile scientifico progetto Arcca – Scabec S.p.A;
    • CONFERIMENTO POSTUMO DEL PREMIO PAESTUM “MARIO NAPOLI” A SEBASTIANO TUSA ritirato da Valeria Patrizia Li Vigni Consorte di Sebastiano Tusa e Soprintendente del Mare della Regione Siciliana, con la partecipazione di Jonathan AdamsResponsabile Black Sea Maritime Archaeology Project (MAP), Gianfranco Gazzetti Direttore Nazionale Gruppi Archeologici d’Italia, Rosario Santanastasio Presidente Nazionale Archeoclub d’Italia Onlus, Fabio Granata Assessore alla Cultura della Città di Siracusa e la moderazione di Paolo Conti Giornalista “Corriere della Sera”; in occasione della Conferenza è stato proiettato il film documentario di Folco Quilici “Pantelleria. Un’isola nel tempo: incontro con Sebastiano Tusa” e Valeria Patrizia Li Vigni ha presentato “The site of the Battle of the Aegates Islands at the end of the First Punic War”, volume a cura di Sebastiano Tusa e Jeffrey G. Royal edizione L’Erma di Bretschneider;
    • COMUNITÀ LOCALI E PATRIMONI IMMATERIALI: LA RETE DELLE PRO LOCO IN AMBITO UNESCO a cura di UNPLI Unione Nazionale Pro Loco d’Italia, con il Presidente Antonino La Spina;
    • tra i relatori: Maria Francesca Corigliano Assessore alle Attività Culturali della Regione Calabria, Luigi Raia Direttore Agenzia regionale per la promozione del turismo della Campania, Alessandro Garrisi Presidente Associazione Nazionale Archeologi, Angela Abbadessa Presidente Confederazione Italiana Archeologi, Karin Venneri Presidente Associazione Startup Turismo.

    INTERNATIONAL ARCHAEOLOGICAL DISCOVERY AWARD “KHALED AL-ASAAD” 5a edizione

    Il Premio intitolato a Khaled al-Asaad, Direttore dell’area archeologica e del Museo di Palmira dal 1963 al 2003, che ha pagato con la vita la difesa del patrimonio culturale, è l’unico riconoscimento a livello mondiale dedicato al mondo dell’archeologia e in particolare ai suoi protagonisti, gli archeologi, che con sacrificio, dedizione, competenza e ricerca scientifica affrontano quotidianamente il loro compito nella doppia veste di studiosi del passato e di professionisti a servizio del territorio.

    La BMTA e Archeo, la prima testata archeologica italiana, hanno inteso dare il giusto tributo alle scoperte archeologiche attraverso un Premio annuale assegnato in collaborazione con le testate internazionali, tradizionali media partner della Borsa: Antike Welt – Germania, Archéologia – Francia, as. Archäologie der Schweiz – Svizzera, Current Archaeology – Regno Unito, Dossiers d’Archéologie – Francia.

    Il Premio alla scoperta archeologica più significativa del 2018, è stato ritirato da Jonathan Adams Responsabile Black Sea Maritime Archaeology Project (MAP) per il “più antico relitto intatto del mondo”: a 2 km di profondità nel Mar Nero, al largo della costa della Bulgaria, grazie all’insolita composizione chimica dell’acqua e alla mancanza di ossigeno al di sotto dei 180 mt, il Black Sea Maritime Archaeology Project (MAP) ha ritrovato una nave di legno risalente a 2.400 anni fa, con gli elementi strutturali, fra cui l’albero e i banchi per i rematori, mai prima d’ora rinvenuti intatti in navi così antiche, attestandolo come il più antico relitto completo conosciuto trovato in mare (le barche rituali egizie ritrovate negli scavi, come quelle di Cheope, sono però molto più antiche).

    INCONTRI CON I PROTAGONISTI

    • GERICO E IL NEOLITICO. ALLE RADICI DELLA CIVILTÀ Presentazione del libro “Gerico. La rivoluzione della Preistoria” primo romanzo di Lorenzo Nigro, archeologo e Associato di Archeologia e Storia dell’Arte del Vicino Oriente Antico presso la Sapienza Università di Roma, con Andreas M. Steiner Direttore Responsabile “Archeo”.
    • ARCHEOLOGIA E STORIA ANTICA IN TV Focus sui documentari televisivi con Giuseppe Giannotti Vice Direttore Rai Cultura, Darius Arya Archeologo e conduttore Rai 5, Cristoforo Gorno Autore e conduttore Rai Storia, incontrati dalla blogger e autrice Mariangela “Galatea” Vaglio.
    • I 50 ANNI DEL COMANDO CARABINIERI TUTELA PATRIMONIO CULTURALE Celebrazione del 50° anniversario del Comando con Roberto Riccardi Comandante dei Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale che ha presentato il libro “Detective dell’arte. Dai Monuments Men ai Carabinieri della Cultura”; ha condotto Mario Caligiuri Presidente Società Italiana di Intelligence e Direttore del Master in Intelligence Università della Calabria.
    • TURCHIA: 2019 ANNO DI GÖBEKLITEPE, in collaborazione con l’Ufficio Cultura e Informazioni dell’Ambasciata di Turchia, la Professoressa dell’Università di Istanbul Eylem Özdoğan è intervenuta sul sito archeologico di Göbeklitepe: dopo essere divenuto Patrimonio dell’UNESCO lo scorso anno, il 2019 in Turchia è stato dichiarato «l’anno di Göbeklitepe».
    • IL COLOSSEO INCONTRA CARTAGINE Presentazione del Protocollo di collaborazione culturale tra il Parco Archeologico del Colosseo e il sito UNESCO di Cartagine con Alfonsina Russo Direttore Parco Archeologico del Colosseo e Moncef Ben Moussa Direttore per lo Sviluppo dei Musei INP Istituto Nazionale del Patrimonio – Tunisia, già Direttore del Museo del Bardo di Tunisi; ha condotto Marisa Ranieri Panetta Archeologa e scrittrice.

     PREMIO PAESTUM “MARIO NAPOLI”

    Assegnato a quanti contribuiscono, con il loro impegno, alla valorizzazione del patrimonio culturale, alla promozione del turismo archeologico e al dialogo interculturale. Dal 2018, in coincidenza del 50° anniversario della scoperta della Tomba del Tuffatore, il Premio è intitolato all’archeologo Mario Napoli che, il 3 giugno 1968, data del ritrovamento dell’unica testimonianza in ambito greco di pittura non vascolare, dirigeva la Soprintendenza Archeologica di Salerno, Avellino e Benevento.

    Hanno ricevuto il Premio per il 2019:

    – Giovanni Nistri Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, ritirato da Roberto Riccardi Comandante Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale;

    Sebastiano Tusa (conferito postumo), ritirato dalla consorte Valeria Patrizia Li Vigni, neo Soprintendente del Mare della Regione Siciliana;

    – Council for British Archaeology per il 75° anniversario, ritirato dal Direttore Esecutivo Mike Heyworth;

    – UNPLI Unione Nazionale Pro Loco d’Italia, ritirato dal Presidente Antonino La Spina.

    IL SALONE ESPOSITIVO

    Il più grande Salone Espositivo al mondo dedicato al patrimonio archeologico con la presenza di Istituzioni, Enti, Paesi Esteri, Regioni, Organizzazioni di Categoria, Associazioni Professionali e Culturali, Aziende e Consorzi Turistici.

    Da sottolineare:

    l’autorevole presenza del MiBACT, con uno stand di oltre 320 mq (con postazioni multimediali e la suggestiva installazione della Stark) nel quale, oltre a svolgersi un ricco programma di incontri, erano presenti con uno spazio individuale: Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, Europa Creativa, Museo Archeologico Nazionale di Napoli, Parco Archeologico dei Campi Flegrei, Parco Archeologico del Colosseo;

    – la notevole partecipazione delle Regioni: Calabria, Campania, Lazio (Agenzia Regionale per il Turismo), Emilia Romagna (Visit Romagna), Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Marche, Sardegna, Sicilia (Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana), Toscana (Musei di Maremma e Toscana Terra Etrusca), Veneto;

    – numerosi gli espositori presenti per la prima volta: Città Metropolitana di Reggio Calabria con il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, Comune di Crotone con Crotone Sviluppo, Confturismo Marche Nord con Riviera Incoming, Le Navi Antiche di Pisa, Rete Museale della Provincia di Grosseto “Musei di Maremma” e Ambito Territoriale Turistico Maremma Toscana – Area Nord e Area Sud, Toscana Terra Etrusca; a livello internazionale: Agenzia di Strategia Turistica delle Isole Baleari e ICOMOS Cina.

    Tra i 100 espositori, come ogni anno numerosi Paesi Esteri: Cina, Colombia, Croazia, Cuba, Estonia, Etiopia, Georgia, Giordania, Guatemala, Perù, Polonia, Slovacchia, Spagna, Tunisia, Turchia. Inoltre, come in passato, la Borsa ha ritenuto di dare attenzione rilevante a Palmira dedicandole uno spazio nel Salone Espositivo. 

    WORKSHOP CON I BUYER ESTERI SELEZIONATI DALL’ENIT E I TOUR OPERATOR NAZIONALI

    Per quanto riguarda l’aspetto economico, nel rispetto del nome Borsa, il Workshop dedicato al turismo culturale si è arricchito dei buyer nazionali, tour operator specialisti delle destinazioni turistico-archeologiche del Sud Italia (DaVinci Travels, Far East Viaggi, I Viaggi di Maurizio Levi, Il Tucano Viaggi Ricerca, Kel12), oltre a quelli europei selezionati dall’ENIT provenienti da 7 Paesi (Belgio, Francia, Germania, Olanda, Regno Unito, Spagna, Svizzera) e il principale tour operator australiano specialista in viaggi culturali in Europa per College e High School. 

    ARCHEOINCOMING

    La nuova sezione della Borsa con la partecipazione, nel salone espositivo e nel Workshop in qualità di buyer, dei tour operator nazionali specialisti delle destinazioni turistico-archeologiche del Sud Italia: DaVinci Travels, Far East Viaggi, I Viaggi di Maurizio Levi, Il Tucano Viaggi Ricerca, Kel12. 

    ARCHEOINCONTRI

    La sezione dedicata alle conferenze stampa e alla presentazione di itinerari archeologici e iniziative culturali, ha visto la partecipazione di: ABBAC Associazione Bed & Breakfast ed Affittacamere della Campania; Agenzia Regionale del Turismo – Regione Lazio; Ambasciata Estone a Roma e Associazione Italia Estonia; ANA Associazione Nazionale Archeologi; Archeoclub d’Italia; ArcheoNews; Associazione “Il Melograno di Paestum”; Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali – Ravello; CIA Confederazione Italiana Archeologi; Città Metropolitana di Reggio Calabria; Comune di Castro; Comune di Crotone; Comune di Eboli; Confturismo Marche Nord; FAI Delegazione di Salerno; Fondazione MIdA; GAL Cilento Regeneratio; Gruppi Archeologici d’Italia; ICANH Instituto Colombiano de Antropología e Historia; Invitalia; Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni; Parco Nazionale Krka – Croazia; Regione Calabria; Regione Siciliana; Rete Museale della Maremma; Società Archeologica Slovacca; Società Salernitana di Storia Patria; Toscana Terra Etrusca; Ufficio Cultura e Informazioni dell’Ambasciata di Turchia; Ufficio Turistico del Portogallo; Ufficio Turistico Polacco; Visit Romagna. 

    ARCHEOVIRTUAL, MOSTRA E WORKSHOP DEDICATI ALL’ARCHEOLOGIA VIRTUALE

    ArcheoVirtual, Mostra (Museo Archeologico) e Workshop (Centro Espositivo Savoy Hotel) internazionali di tecnologie multimediali, interattive e virtuali, in collaborazione con l’ISPC Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale del CNR, ha portato in scena il tema del racconto, della storia del nostro patrimonio culturale, della varietà delle scienze che lo studiano e valorizzano, nonché delle commistioni e influenze tra queste discipline scientifiche e le tecniche di digital storytelling. Quest’anno il consueto sguardo della Mostra all’evoluzione delle applicazioni digitali per i beni culturali si è rivolto al rinnovato interesse per le forme di narrazione (tradizionali e multimediali) del passato. L’area video ha visto l’alternarsi di prodotti audiovisivi di grande impatto emozionale e un’alta resa grafica, esempi di una efficace strategia di comunicazione e di divulgazione del nostro patrimonio culturale attraverso una lettura intimistica ma, al contempo, scenografica. Al Workshop ha partecipato il neo Direttore del CNR ISPC Costanza Miliani.

    Direttore Scientifico di ArcheoVirtual è stato Augusto Palombini del CNR ISPC. 

    ARCHEOEXPERIENCE

    Attraverso i Laboratori di Archeologia Sperimentale, per la prima volta all’interno del Museo Archeologico, ArcheoExperience ha permesso di rivivere le antiche tecniche utilizzate per creare gli oggetti adoperati dai nostri lontani antenati e ora conservati nelle vetrine dei musei archeologici, testimoni della cultura materiale che ha accompagnato l’evoluzione dell’uomo: la vita delle Legioni romane, l’arte del vasaio dalla Magna Grecia ad oggi, la produzione di calzature in pelle.

    Coordinatore scientifico di ArcheoExperience è stato Mauro Cesaretto.

    ARCHEOLAVORO

    La sezione dedicata all’orientamento post diploma e post laurea per le ultime classi delle Scuole Secondarie Superiori:

    – presentazione dell’offerta formativa a cura delle Università presenti nel Salone: Campus Principe di Napoli, Università Cattolica del Sacro Cuore, Università di Napoli “L’Orientale”, Università di Padova, Università di Salerno, Università di Udine, Università Europea di Roma, Università “Suor Orsola Benincasa” di Napoli, con la conduzione del giornalista Maurizio Carucci;

    – presentazione delle figure professionali con la partecipazione di: Eva Degl’Innocenti Direttore Museo Archeologico Nazionale di Taranto, Carmelo Malacrino Direttore Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, Carmen Bizzarri Associato di Geografia Università Europea di Roma, Flavia Maria Coccia Presidente Comitato per la Promozione del Turismo Accessibile, Mauro Cesaretto Coordinatore scientifico di ArcheoExperience;

    Premio “Antonella Fiammenghi” alla migliore tesi di laurea sul turismo archeologico.

    ARCHEOSTARTUP

    Presentazione e spazio espositivo in collaborazione con l’Associazione Startup Turismo, che riunisce le giovani imprese di prodotti innovativi e servizi digitali nel turismo culturale; ha partecipato la Presidente Karin Venneri e sono intervenute le Startup: Ancient&Recent, Elesta Travel, Gastronomic Trekking, Genteinviaggio.it, Hearth, Hi.Stories, My take it, Pemcards, Tripmetoo.

    ARCHEOTRENO E VISITE GUIDATE

    Oltre alla rinnovata partnership con Trenitalia, Vettore Ufficiale, nei giorni della Borsa è stato disponibile per la prima volta il servizio ArcheoTreno, a cura della Fondazione FS Italiane, che ha permesso a Studenti e Visitatori di raggiungere Paestum da Napoli e Salerno a bordo di un treno storico, composto dalle carrozze degli anni ’30 “Centoporte” trainate da una locomotiva elettrica degli anni ’60 in livrea d’origine. Per i buyer esteri, invece, il treno storico è stato il suggestivo mezzo di trasporto da Paestum per Velia in occasione della visita dedicata al Parco Archeologico.

    Inoltre, la Borsa ha riservato a relatori, giornalisti e visitatori un programma di visite guidate:

    – Itinerario Paestum, visita al Parco Archeologico e al Museo Nazionale;

    – I Templi di Paestum, la Basilica, il tempio più antico dei tre monumenti dorici del Parco Archeologico, è l’unico tempio greco in tutto il Mediterraneo ad essere accessibile senza barriere architettoniche;

    – Alla Scoperta dei Segreti del Museo Archeologico accesso ai depositi, ove si conservano più di 400 lastre dipinte provenienti da tombe lucane del IV e dell’inizio del III sec. a.C.

    I PARTNER

    La XXII edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico:

     promossa da Regione Campania, Città di Capaccio Paestum e Parco Archeologico di Paestum;

     – con il sostegno di MiBACT Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, UNWTO Organizzazione Mondiale del Turismo, UNESCO, ICCROM Centro Internazionale di Studi per la Conservazione ed il Restauro dei Beni Culturali;

    – in collaborazione con CESE Comitato Economico e Sociale Europeo, INVITALIA, ENIT Agenzia Nazionale del Turismo, ISPC Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale del CNR, Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni, Camera di Commercio di Salerno, Università degli Studi di Salerno, Fondazione Paestum;

    – con il patrocinio di MAECI Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, ANCI Associazione Nazionale Comuni Italiani, Unioncamere, ACI  Automobile Club d’Italia, Federturismo Confindustria, Confturismo Confcommercio, Assoturismo Confesercenti, FIAVET Federazione Italiana Associazioni Imprese Viaggi e Turismo, ICOMOS Italia, Touring Club Italiano, UNPLI Unione Nazionale Pro Loco d’Italia;

    – con la partecipazione di SCABEC Società Campana Beni Culturali, Centro Universitario per i Beni Culturali di Ravello, Fondazione MIdA, ANA Associazione Nazionale Archeologi, CIA Confederazione Italiana Archeologi, Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, FAI Fondo Ambiente Italiano, Gruppi Archeologici d’Italia, Archeoclub d’Italia, Associazione Startup Turismo.

    Media Partner ufficiale Archeo.

    Media Partner Rai Cultura, Domenica de Il Sole 24 Ore, Nòva.tech de Il Sole 24 Ore, Radio24, Antike Welt, Archéologia, Archeonews, Archäologie der Schweiz, Current Archaeology, Dossiers d’Archéologie, Forma Urbis, Medioevo, Touring.

    Media Partner online Huna Roma, Mediterraneo Antico.

    Partner tecnici Arti Grafiche Boccia – CataPrint – iltuogiornale.it, Convergenze, Hard & Soft House.

    Vettore Ufficiale Trenitalia.

    La Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico è ideata e organizzata dalla Leader srl con la direzione di Ugo Picarelli.

     

X