Sabato 10 aprile

  • Sala Velia ore 09.30 · 13.30

    A QUARANTA ANNI DAL TERREMOTO 1980 – 2020… I GRUPPI ARCHEOLOGICI D’ITALIA RACCONTANO I LORO INTERVENTI DI SALVATAGGIO DI BENI CULTURALI
    a cura dei Gruppi Archeologici d’Italia

    coordina
    Margherita Siani
    Giornalista de “Il Mattino”

    intervengono
    Alessandro Tizi
    Direttore Gruppo Archeologico Città di Tuscania (VT)
    6 febbraio 1971: il terremoto di Tuscania e l’intervento dei Gruppi Archeologici d’Italia
    Gianfranco Gazzetti Direttore Nazionale Gruppi Archeologici d’Italia
    Terremoto del Friuli del 1976. L’attività dei Gruppi Archeologici d’Italia
    Leonardo Lozito Direttore Regionale Puglia e Basilicata Gruppi Archeologici d’Italia
    1980 terremoto in Irpinia, associazionismo e MiBAC un connubio possibile: il ruolo dei Gruppi Archeologici d’Italia nell’area del cratere

    Pietro Luciano Direttore Gruppo Archeologico Avellano – Avella (AV)
    Giuseppe Mollo Storico dell’arte
    Terremoto 1980. L’attività dei Gruppi Archeologici d’Italia in Lucania e Irpinia

    Enrico Ragni Presidente Emerito Gruppi Archeologici d’Italia
    Operazione Assisi 1997: intervento di recupero degli affreschi della Basilica superiore di San Francesco
    Carla Lanfranchi Vice Direttore Gruppo Archeologico Ferrarese
    Ferrara nel Cuore: il Contributo dei Volontari del Gruppo Archeologico Ferrarese in occasione del terremoto del 2012 in Emilia

    ____________________________________________________________________________________

    Sala Nettuno ore 10.00 · 13.00

    IL TRENO STORICO PER LA CONNESSIONE TERRITORIALE DELLE DESTINAZIONI ARCHEOLOGICHE
    in collaborazione con MiBACT, Fondazione FS, ENIT, Touring Club Italiano

    Il MiBACT aveva dichiarato il 2020 “Anno del treno turistico” e la prevista cerimonia di apertura fissata il 25 febbraio fu annullata a causa della sopraggiunta crisi sanitaria.
    La scelta, dalle dichiarazioni del Ministro Franceschini, era dettata dalla motivazione di “promuovere un’altra forma di turismo, che permetta al viaggiatore di percorrere il nostro Paese in modo sostenibile e lungo le tratte storiche delle ferrovie, ammirando paesaggi magnifici e toccando località di struggente bellezza. Esistono 800 chilometri di tratte ferroviarie in disuso e abbandonate, che attraversano parchi nazionali, aree protette e territori densi di storia e cultura”.
    I treni rappresentano l’antico progresso, la produttività e la connessione tra tutti i piccoli territori che attraversano e puntando i riflettori sulle ferrovie turistiche, in particolare quelle storiche, i viaggiatori possono riscoprire un patrimonio immenso, fatto di antichi tracciati, gallerie e vecchi convogli che rievocano il passato del nostro Paese. La Fondazione FS, nell’ambito delle tratte interessate dai treni storici, dedica grande attenzione ai territori con destinazioni archeologiche.
    In Campania i turisti hanno una ampia offerta di itinerari, da “Archeotreno Campania” (da Napoli a Sapri con fermate a Ercolano, Pompei, Paestum, Ascea Velia) a “Reggia Express” e “Pietrarsa Express”.
    Il treno “Colori e sapori di Sicilia in un viaggio slow”, con ben 23 itinerari, collega i centri urbani più importanti (Catania, Palermo, Messina) con luoghi custodi di sapori unici (Modica, Bronte e Marsala) e i centri storici millenari (Taormina, Siracusa, Agrigento, Ragusa Ibla).
    In Toscana il treno a vapore da Siena a Murlo “Paesaggio, Natura, Etruschi e…” permette di scoprire la bellezza delle Terre di Siena con un mezzo e una velocità d’altri tempi.

    indirizzi di saluto
    Franco Alfieri
    Sindaco di Capaccio Paestum
    Gabriel Zuchtriegel Direttore Parco Archeologico di Paestum e Velia
    Ugo Picarelli Fondatore e Direttore della Borsa

    coordina
    Giuseppe Roma
    Vice Presidente Touring Club Italiano

    intervengono
    Giovanni Bastianelli Direttore Esecutivo ENIT
    Luigi Francesco Cantamessa Direttore Generale Fondazione FS Italiane
    Maurizio Di Stefano Presidente ICOMOS Italia
    Franco Iseppi Presidente Touring Club Italiano
    Flaminia Santarelli Direttore Generale Turismo del MiBACT
    Assessori Regionali/Direttori Generali al Turismo di Campania, Sicilia, Toscana

    sono stati invitati a concludere
    Vincenzo De Luca Presidente Regione Campania
    Gianfranco Battisti Presidente Fondazione FS Italiane
    Dario Franceschini Ministro per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo

    al termine dei lavori
    inaugurazione dell’Anno del treno turistico con l’Archeotreno Campania a bordo delle carrozze Centoporte e Corbellini da Paestum a Velia, due siti Unesco in soli 30 minuti con la partecipazione di giornalisti e operatori turistici

    ____________________________________________________________________________________

    Sala Cerere ore 10.00 · 12.00

    1a Conferenza Mediterranea del Turismo Archeologico Subacqueo in memoria di Sebastiano Tusa
    1° PREMIO DI ARCHEOLOGIA SUBACQUEA “SEBASTIANO TUSA”

    aprono i lavori 
    Mounir Bouchenaki Esperto UNESCO
    Luigi Fozzati Coordinatore Scientifico della Conferenza e Presidente Accademia Internazionale di Scienze e Tecniche Subacquee
    Anna Laura Orrico Sottosegretario di Stato per i beni e le attività culturali e per il turismo

    coordina
    Marco Merola Giornalista

    presentazione della ricerca “Cultura e Archeologia per un turismo sostenibile di qualità. Il caso del turismo archeologico subacqueo e sue implicazioni” a cura di S.R.M. Studi e Ricerche per il Mezzogiorno
    Salvio Capasso Responsabile Ufficio Economia delle Imprese e Mediterraneo

    Consegna del Premio di Archeologia Subacquea “Sebastiano Tusa”
    alla scoperta archeologica dell’anno o riconoscimento alla carriera
    alla migliore mostra per la valenza scientifica internazionale
    al progetto più innovativo a cura di Istituzioni, Musei e Parchi Archeologici
    al miglior contributo giornalistico in termini di divulgazione

    al termine dei lavori Targa in memoria di “Claudio Mocchegiani Carpano”
    alla miglior Tesi di laurea sull’Archeologia Subacquea

    ____________________________________________________________________________________

    Sala Cerere ore 12.00 · 13.30

    STORIA E MUSEI AL MICROFONO: IL FENOMENO PODCAST
    a cura di Archeostorie®

    Per la prima volta si riuniscono a Paestum i podcaster di storia e beni culturali, soprattutto per fare squadra. I podcast nel nostro paese sono un fenomeno di successo che cresce sempre più, anche se in ritardo rispetto al resto del mondo dove i podcaster sono tanti e delle vere e proprie star. Un podcast è un modo diverso, duttile e innovativo per fare innovazione sociale e culturale. Un buon podcast sa sorprendere, coinvolgere, emozionare, affascinare, arriva dritto al cuore. Le aziende hanno capito da tempo che è lo strumento perfetto per trasmettere il valore di un brand. Perché dunque non trasmettere anche i valori di musei e istituzioni culturali? I podcaster invitati a questo panel, tra gli autori di podcast più seguiti in Italia, rifletteranno insieme su come fare, svelando anche i segreti del loro successo.

    dibattito sul libro Branded podcast a cura di Chiara Boracchi (Flaccovio editore)

    introduce e modera
    Cinzia Dal Maso
    Centro studi Archeostorie®

    partecipano i podcaster e autori del libro
    Chiara Boracchi
    Archeoparole, Masterpiece
    Fabio Bruno Start Me Up
    Marco Cappelli Storia d’Italia
    Andrea W. Castellanza Bistory
    Rossella Pivanti Prime Svolte
    Sebastian Paolo Righi Liberi d’entrare
    Francesco Tassi CEO Vois

    intervengono
    Massimo Osanna
    Direttore Generale Musei del MiBACT in attesa di conferma
    Laura Moro Direttore Istituto Centrale per la Digitalizzazione del Patrimonio Culturale – Digital Library del MiBACT

    ____________________________________________________________________________________

    Sala Nettuno ore 13.00 · 15.00

    ARCHEOLOGIA, TURISMO E PROFESSIONE: L’ESPERIENZA CAMPANA
    a cura della Sezione Campania di ANA Associazione Nazionale Archeologi

    introduce e modera
    Salvatore Agizza
    Presidente ANA Campania

    intervengono
    Paolo Giulierini
    Direttore Museo Archeologico Nazionale di Napoli
    La professione dell’archeologo del futuro
    Federico Marazzi
    Ordinario di Archeologia Cristiana e Medievale Università Suor Orsola Benincasa di Napoli
    Formazione universitaria e professionalità archeologiche. Storia di una “convergenza parallela”
    Antonio Salerno
    Direttore museale Direzione Regionale Musei Campania MiBACT
    Fuori dalla torre d’avorio: il mestiere dell’archeologo nella Direzione Regionale Musei Campania
    Oriana Cerbone Vice Presidente Associazione Nazionale Archeologi
    Il turismo culturale: dalle potenzialità del DM 244/2019 all’applicazione pratica. Strategie per un’archeologia globale
    Francesco Mazzella
    Presidente Confprofessioni Campania
    L’accesso ai Fondi Europei come occasione di sostegno, crescita e sviluppo per i liberi professionisti campani

    ____________________________________________________________________________________

    Sala Cerere ore 13.30 · 16.00

    ARCHEOSTARTUP
    Presentazione dei progetti di startup nell’ambito del turismo culturale e del patrimonio in collaborazione con l’Associazione Startup Turismo

    apre i lavori
    Anna Laura Orrico
    Sottosegretario di Stato per i beni e le attività culturali e per il turismo

    modera
    Karin Venneri
    Presidente Associazione Startup Turismo

    conclude
    Margherita Guccione
    Direttore Generale per la Creatività Contemporanea del MiBACT

    ____________________________________________________________________________________

    Sala Velia ore 13.30 · 15.00

    STORIA E ARCHEOLOGIA DEI TERRITORI
    a cura delle Sedi Locali dell’Archeoclub d’Italia

    ____________________________________________________________________________________

    Sala Nettuno ore 15.00 · 15.45

    INCONTRI CON I PROTAGONISTI
    per la scoperta finalista Award “Khaled al-Asaad”: nell’antica città di Vulci una statua di origine etrusca raffigurante un leone alato del VI secolo a.C.

    coordina
    Andreas M. Steiner
    Direttore Responsabile “Archeo”

    intervengono
    Carlo Casi
    Direttore Scientifico Fondazione Vulci
    Simona Carosi
    Funzionario Archeologo Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria meridionale

    ____________________________________________________________________________________

    Sala Velia ore 15.00 · 18.00

    WORKSHOP ARCHEOVIRTUAL “NUOVI STRUMENTI PER NUOVE ABITUDINI. COME CAMBIERÀ IL NOSTRO RAPPORTO CON I MUSEI E IL PATRIMONIO CULTURALE”
    in collaborazione con CNR ISPC Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale

    indirizzo di saluto
    Ugo Picarelli
    Fondatore e Direttore della Borsa

    apre i lavori
    Costanza Miliani
    Direttore CNR ISPC

    introduce e modera
    Augusto Palombini
    CNR ISPC, Coordinatore Scientifico di ArcheoVirtual

    intervengono
    Alfonsina Pagano
    Ricercatore CNR ISPC
    Interfacce utente e universal design per i musei di domani
    Anna Maria Marras
    Coordinatore Commissione ICOM Italia “Tecnologie Digitali per i beni culturali”
    Tecnologie e accessibilità digitale del Patrimonio nell’emergenza sanitaria
    Daniele Bursich
    Dottorando Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale Università degli Studi di Salerno e Fondatore 7emezzo.biz
    Studio delle interfacce touchless per i musei
    Davide Borra
    Imprenditore digitale No.Real e Coordinatore Dipartimento di “Digital Communication design” IAAD Istituto d’Arte Applicata e Design
    Dialogare coi personaggi del passato: interfacce smart per generatori di linguaggio naturale
    Amedeo Cesta
    Dirigente di Ricerca CNR ISTC e Vice Presidente Associazione Italiana Intelligenza Artificiale
    L’Intelligenza Artificiale e i Beni Culturali

    conclude
    Laura Moro
    Direttore Istituto Centrale per la Digitalizzazione del Patrimonio Culturale – Digital Library del MiBACT

    ____________________________________________________________________________________

    Sala Nettuno ore 15.45 · 16.30

    INCONTRI CON I PROTAGONISTI
    per la scoperta finalista Award “Khaled al-Asaad”: a Roma la Domus Aurea svela un nuovo tesoro, la Sala della Sfinge

    interviene
    Alfonsina Russo
    Direttore Parco Archeologico del Colosseo

    ____________________________________________________________________________________

    Sala Nettuno ore 16.30 · 17.15

    INCONTRI CON I PROTAGONISTI
    per la scoperta finalista Award “Khaled al-Asaad”: la città perduta di Mahendraparvata capitale dell’impero Khmer nella foresta cambogiana sulle colline di Phnom Kulen a nord-est di Angkor

    intervengono
    Jean-Baptiste Chevance
    Director “Phnom Kulen” Program for ADF Archaeology & Development Foundation, London/Siem Reap in attesa di conferma
    Damian Evans Research Fellow École Française d’Extrême-Orient, Parigi/Angkor

    ____________________________________________________________________________________

    Sala Nettuno ore 18.00 · 18.45

    INCONTRI CON I PROTAGONISTI
    per la scoperta finalista Award “Khaled al-Asaad”: in Iraq, nel Kurdistan presso il sito di Faida a 50 km da Mosul, dieci rilievi rupestri assiri, gli dei dell’Antica Mesopotamia

    coordina
    Cinzia Dal Maso
    Giornalista

    interviene
    Daniele Morandi Bonacossi
    Direttore della Missione Archeologica Italiana nel Kurdistan Iracheno e Ordinario di Archeologia e Storia dell’Arte del Vicino Oriente Antico dell’Università di Udine

    ____________________________________________________________________________________

    Sala Velia ore 18.00 · 19.30

    ARCHEOLOGIA, MILLE MODI DI TRASMETTERE UNA SCIENZA
    a cura di CIA Confederazione Italiana Archeologi

    modera
    Elisa Gusberti
    Gruppo Comunicazione CIA

    intervengono
    Paola Romi
    Funzionaria Archeologa Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio dell’Umbria
    Valentino Nizzo
    Direttore Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia
    Massimo Massussi
    PaleoEs
    Andrea Belotti
    Let’s Dig Again
    Stefano Mammini
    Editor Archeo e Medioevo

X