La BMTA ospite in Azerbaigian per il 4° Forum Mondiale sul Dialogo Interculturale

  • Il Direttore Picarelli con il Direttore Generale Unesco Bokova

    Il Direttore Picarelli con il Direttore Generale Unesco Bokova

    La Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico è ospite in questi giorni del Ministro della Cultura e del Turismo della Repubblica dell’Azerbaigian Abulfas Garayev al 4° Forum Mondiale sul Dialogo Interculturale organizzato in collaborazione con UNESCO, UNWTO, Consiglio d’Europa.

    Gratificante appuntamento per la BMTA, best practice riconosciuta proprio per l’impegno a favore del dialogo interculturale, non solo attraverso la partecipazione nel Salone Espositivo di circa 30 Paesi Esteri e la presenza annuale di un Paese Ospite Ufficiale, ma anche per dedicare dal 2015 nell’ambito del programma due significativi momenti a questo tema:

    Il Direttore Picarelli con il Segretario Generale UNWTO Taleb Rifai

    Il Direttore Picarelli con il Segretario Generale UNWTO Taleb Rifai

    – l’incontro “#pernondimenticare il Museo del Bardo, 18 marzo 2015”, a seguito dell’accadimento tanto funesto al Museo di Tunisi, per ricordare che il patrimonio culturale è uno strumento fondamentale per il dialogo interculturale: ogni cittadino del mondo, al di là di appartenenze religiose
    o politiche, deve essere consapevole che il patrimonio culturale è un bene comune e rappresentazione di identità nazionale, per cui va difeso da tutti i Paesi che fanno della democrazia il loro baluardo;
    – l’International Archaeological Discovery Award “Khaled al-Asaad”, in collaborazione con Archeo, la prima testata archeologica italiana, intitolato al noto archeologo di Palmira che ha pagato con la vita la difesa del patrimonio culturale.

    Il Forum di Baku è stata l’occasione per il Direttore Ugo Picarelli di incontrare il Direttore Generale UNESCO Irina Bokova, il Segretario Generale UNWTO Taleb Rifai, il Vice Segretario Generale del Consiglio d’Europa Gabriella Battaini Dragoni, al fine di definire il programma della XX edizione, nell’area archeologica della città antica di Paestum dal 26 al 29 ottobre.

    Il Direttore Picarelli con l'Ambasciatore d'Italia in Azerbaigian Giampaolo Cutillo e il Sottosegretario MiBACT Antimo Cesaro

    Il Direttore Picarelli con l’Ambasciatore d’Italia a Baku Giampaolo Cutillo e il Sottosegretario MiBACT Antimo Cesaro

    Prestigiose le iniziative già programmate e aggiornate proprio in questi giorni a Baku: la Conferenza organizzata dall’UNWTO, l’Organizzazione Mondiale del Turismo delle Nazioni Unite, “Il turismo sostenibile per lo sviluppo dei siti archeologici mondiali” (venerdì 27 ottobre dalle ore 15.00 alle 17.30) con i Ministri della Cultura di Cambogia, Etiopia, Giordania, Italia, Perù e la Conferenza “Il dialogo interculturale valore universale delle identità e del patrimonio culturale: #pernondimenticare il Museo del Bardo, 18 marzo 2015 e #unite4heritage for Palmyra” pensata proprio a Baku, con la partecipazione dei Ministri del Turismo e della Cultura di Azerbaigian, Bahrain, Egitto, Serbia che farà da prologo al Premio dedicato a Khaled al-Asaad venerdì 27 ottobre dalle ore 17.30 alle 19.30.