ArcheoVirtual

  • La Mostra e il Workshop di Archeologia Virtuale fiori all’occhiello della BMTA

    ArcheoVirtual è la sezione dedicata all’archeologia virtuale realizzata in collaborazione con l’Istituto per le Tecnologie Applicate ai Beni Culturali del CNR.

    ArcheoVirtual seleziona e presenta ogni anno numerose applicazioni scientifiche interattive che spaziano dall’archeologia virtuale alle ultime sperimentazioni nel campo della realtà aumentata e della robotica applicate al patrimonio culturale in genere, permettendo al visitatore una vera e propria esperienza immersiva nel passato.

    Il Workshop di quest’anno sarà incentrato su Archeologia, Turismo Culturale in gioco.

    L’edizione 2017 di ArcheoVirtual sarà dedicata al gioco, come dimensione inedita e informale di esperienza del Patrimonio. Il videogame è oggi al centro dell’attenzione e assume un’identità culturale, ma questo percorso nasce da lontano, attraverso i molteplici tentativi con cui, negli ultimi quindici anni, si sono provati approcci coinvolgenti alla cultura storica.

    Il Workshop ha l’obiettivo di mettere a confronto il potenziale dei videogiochi e delle ultime tecnologie coinvolgenti, immersive, portabili, con la ricerca scientifica nel campo della comunicazione e della cognizione, con uno sguardo al passato e uno sguardo (consapevole) al futuro. Se il settore dei videogame riesce oggi, infatti, a raggiungere milioni di giocatori, la cui età si estende sempre più, e a far emergere sempre nuove aziende dell’industria creativa, risulta evidente il beneficio potenziale anche per la cultura e il turismo. Come integrare l’esperienza video-ludica nel percorso educativo, al museo, nella proposta turistica? Questa la domanda intorno alla quale si animerà la discussione del Workshop del 28 ottobre, che vedrà la partecipazione di esponenti di primo piano della ricerca, della cultura, della tecnologia e dell’industria del videogame.
    Il Workshop è collegato alla Mostra ArcheoVirtual 2017 “Ritorno al Futuro: Archeologia e Turismo Culturale in gioco” che sarà allestita all’interno del Museo Archeologico di Paestum tra il 26 e il 29 ottobre.


    Il workshop è organizzato dalla Borsa in collaborazione CNR ITABC nell’ambito del progetto H2020 REVEAL

     

    Sabato 28 ottobre
    Museo Archeologico ore 15.00 -18.00

    WORKSHOP ARCHEOVIRTUAL 2017
    “ARCHEOLOGIA E TURISMO CULTURALE IN GIOCO”

    introduce e modera
    Augusto Palombini Ricercatore CNR ITABC

    indirizzi di saluto
    Paolo Mauriello Direttore CNR ITABC

    intervengono
    Alessandro Pintucci Presidente CIA
    Come l’archeologia ha influenzato i VideoGame
    Davide Mancini IVIPRO Italian Videogame Program
    Connettere Storie, Location e VideoGiochi
    Sofia Pescarin Direttore Scientifico di ArcheoVirtual,  CNR ITABC
    Ricerca scientifica e Applicazioni VideoLudiche
    Rosy Nardone Ricercatrice Università degli Studi “G. d’Annunzio” Chieti – Pescara
    Cognizione e Videogiochi
    Nicola Borrelli e Bruno Zambardino MIBACT DG Cinema
    Italy For Movies e il Tax Credits: le iniziative del MIBACT Cinema e Turismo a favore del settore dei videogiochi
    Paolo Giulierini e Ludovico Solima Museo Nazionale Archeologico di Napoli
    Un videogame per il museo: “father and son”
    Giorgio Catania PR Manager AESVI Associazione Editori Sviluppatori Videogiochi Italiani
    Il settore dei videogame: novità e potenzialità
    Istituto Luce
    Eventi ed iniziative videoludiche a Roma

    doc
    Visualizza il programma del Workshop

     

    ArcheoVirtual è una mostra di progetti digitali interattivi legati al mondo dell’archeologia e dei beni culturali, organizzata dalla Borsa in collaborazione con il CNR ITABC sotto la direzione scientifica di Sofia Pescarin.
    In occasione del Ventennale ArcheoVirtual in questa occasione si presenta con una Mostra di progetti videoludici, che vede la collaborazione di IVIPRO (Italian Videogame Program) e della CIA (Confederazione Italiana Archeologi) e il supporto di SONY Entertainment. La Mostra è divisa in 4 aree e ha l’obiettivo di evidenziare come il videogioco possa diventare potente strumento di comunicazione culturale e di promozione turistica, anche quando il patrimonio emerge solo indirettamente.

    MOSTRA ARCHEOVIRTUAL 2017
    “RITORNO AL FUTURO: ARCHEOLOGIA E TURISMO CULTURALE IN GIOCO”

    AREA 1 – ARCHEOLOGIA DEL VIDEOGAME
    1. 1984 – PITTFALL
    2. 1989 – INDIANA JONES E L’ULTIMA CROCIATA
    3. 1996 – CIVILISATION 2
    AREA 2 – GIOCHI DI SUCCESSO (Area SONY PS)
    4. EAGLE FLIGHT (PS VR)
    5. TOMB RIDER CHRONICLES (PS1)
    6. ASSASSIN’S CREED (PS4)
    AREA 3 – STORIA DI ARCHEOVIRTUAL
    7. ADMOTUM serious game
    8. JUXEBOX ARCHEOVIRTUAL
    AREA 4 – GIOCHI PER I MUSEI
    9. PLEISTOSTATION al Museo di Casal de’ Pazzi a Roma
    10. FATHER AND SON al Museo Archeologico di Napoli
    AREA 5 – SUGGESTIONI
    11. WHEELS OF AURELIA
    12. THE MOOSMAN
    13. DEAR ESTHER Environmental Narrative Videogame

     con il sostegno di                                                                     in collaborazione con

    Reveal Sony itabc IviPro cia